Pubblicati da admin

Compleanno_LUCIA_L

Oggi, 20 Novembre 2020, è il 104° compleanno della nostra Lucia. L’amministrazione di Lunazzurra insieme alla Coordinatrice Annarita ed a tutto lo staff della CRA Madonna del Cantone Le augura un mondo di bene e ancora tanta serenità.

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE-NUOVO PROGETTO 2021

Servizio Civile Universale – NUOVO PROGETTO 2021 Pubblicato: 31 Dicembre 2020 HAI TRA I 18 E I 28 ANNI (29 non ancora compiuti), VOGLIA DI METTERTI IN GIOCO E PROVARE UNA NUOVA ESPERIENZA? PARTECIPA COME OPERATORE VOLONTARIO DEL  SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE nella CASA DI RIPOSO PALAZZO ANTONIO GIUSTO BOLIS Possibilità di iscriversi al Bando entro il 15 FEBBRAIO 2021 […]

Fossaragna. Quattro migranti in canonica: una casa per chi cerca futuro

La parrocchia di Fossaragna, nell’unità pastorale di Arre, ha messo a disposizione la canonica per un obiettivo sociale. Ci abitano quattro migranti, di diverse nazionalità, che grazie ad una convenzione con la cooperativa Lunazzurra hanno ora un lavoro nell’ambito dell’agricoltura sociale e una casa a un canone compatibile con le loro possibilità. 30/07/2018 Per la […]

ASSEMBLEA CHIUSURA BILANCIO

Anche quest’anno si è svolta l’assemblea per la chiusura del bilancio e la cena sociale alla quale hanno aderito i soci di Lunazzurra. E’ stata proprio una bella serata! Grazie a tutti!

I CORSI CHE LUNAZZURRA OFFRE

Per avere indicazioni in merito allo svolgimento dei corsi (luogo, orario, costo) Vi invitiamo a contattarci a questo numero: 049/9708585

TESTIMONIANZE: LA STORIA DI D.D.

“Sono nato a Nanka, regione di Kayes. Ho avuto un’infanzia semplice e felice.”
-Ci dicevi che poi la tua vita da quel momento è stata più difficile, ma comunque molto felice. A cosa ti riferisci?
“Beh semplice – ride – mi sono sposato e ho avuto un bambino.”

TESTIMONIANZE: LA STORIA DI M.A.

M.A. è nato nel 1980 in Ghana, nella regione ovest di Brong Ahafo al confine con Costa d’Avorio. Nel villaggio solo il 10% della popolazione è cristiano, convivere con altri 12 fratelli musulmani e con il padre – che aveva ruolo di secondo dopo l’imam nel villaggio – era difficile.

TESTIMONIANZE: LA STORIA DI M.S.

M.S. è nato in Senegal, è il primo di tre fratelli di una famiglia sfortunata: la madre è non vedente, il padre ha perso entrambe le gambe in un incidente. Nel suo villaggio e in quelli vicini la paura di essere rapiti dai ribelli era costante: per questo M.S. ha deciso di andare via.